domenica, marzo 18, 2007


ultim'ora


La delusione dell'esibizionista

8 commenti:

Zak ha detto...

finche' c'e' sciacallaggio c'e' speranza :P

Fele ha detto...

purtroppo sembrano smentite le voci...speriamo bene

gianni ha detto...

scusate la mia ignoranza,il commento di zak,non riesco a capirlo magari sono impedito.ma fele cosa vuoi sperare,personalmente non me ne frega nulla percio io non spero niente,sia lui che altri rapiti in quelle zone sappevano bene i rischi che correvano,e poi non dimentichiamoci che si tratta di un popolo che si difende dalle invasioni militari americane e italiane comprese. se non ci fosse da rubare a quattro mani di sicuro gli americani non ci sarebbero stati e di conseguenza anche i servetti italiani.sarebbe ora di ritirare tutti i militari italiani che ci sono in giro e basta con queste manie guerrafondaie,quei soldi servono a tutti gli italiani,a quelli che lavorano è ha quelli che purtroppo un lavoro non c'è l'anno,servirebbe anche a trattare meglio anche gli afgani che ci sono in italia.e se proprio lo volete sapere servirebbero anche a costruire centri di accoglienza per animali abbandonati,perche a riguardo questa nazione fa veramente SCHIFO.

Fele ha detto...

guarda, sono daccordo con te Gianni. Ma di scrivere " Sticavoli, può anche morire..." non mi sembrava proprio il caso...cioè, ormai siamo a questo punto e sperino lo liberino.

Fam ha detto...

Penso ci sia differenza tra un soldato, un medico e un giornalista. Tutti e tre sono in Afghanistan ma per ragioni diverse. Poi d'accordo con la solidarietà verso il popolo afghano, ma non mi sento di parteggiare per i Talebani che, ricordiamolo, sono gli ex alleati degli americani.

gianni ha detto...

infatti caro fam,l'unico di buono fra i citati è il medico,che umilmente fa la sua parte.gli altri per quanto mi riguarda,sono bugiardi,e soldati.noi la democrazia dobbiamo cercare di riconcuistarla nel nostro paese e non avere la presunzione di esportarla.per quanto riguarda i talebani, siamo veramente sicuri di chi siano?? o magari qualcuno cerca di farci credere quello che non è per giustificare il tentativo di rubare le risorse anche li? scusa la mia ignoranza.

filippo ha detto...

allora.
gianni: ascolta.
ti ringrazio per tutti i tuoi interventi: capisco la rabbia che hai, dentro e fuori, ma questo non è il blog di beppe grillo.
ma visto che come in quello anche qui si sperimenta la democrazia, dato che i commenti sono enablati e tali voglio che restino finché campo, ti invito in qualità di democratico moderatore a moderare -appunto- i t(u)oni.
nel senso, io sono davvero contento che tu passi di qua così spesso, ma se hai tutta 'sta roba da dire fatti un blog tuo, cazzo, non stare qua appostato come un cecchino, che sennò c'è qualcosa di sbagliato.
a me piace fare quattro chiacchere con gli amici che vengono a trovarmi a casa; se però uno di questi si piazza in piedi sul tavolo e vuole fare lo spettacolino da solo, bè questo qualcuno poi mi sta sui marroni. e mica solo a me, pure agli altri. non perché la sua opinione non conti: è che viene vanificata dal modo. troppa foga diventa invadenza: e questa è l'unica ignoranza davvero imperdonabile.
te lo dice uno che, nella vita offline, lo fa spesso :)
quindi, finiamo 'sta tirata de recchie e torniamo alla consueta programmazione.

Jack ha detto...

molto molto sottile...
Bravo!