martedì, settembre 18, 2007


APPARATODIGGERENTE
-- brevi ritorni dal dietro le quinte --

Riportando tutto a casa

E' stato un mese fantastico, incredibile, irripetibile.
Un mese di incontri e scambi senza frontiere.
Un mese alla fine del quale non è facile tornare.
Un mese irraccontabile, se non attraverso i 24 numeri negativi
che hanno fatto giorno dopo giorno da countdown al numero 1 di M.
Guardateli, leggeteli, godeteveli: è stato qualcosa di enorme.
Un quotidiano su 50x70 da appendere in giro, una redazione
pseudofissamobilecangiante, un frullare di cose, persone, meraviglia.
Rodo e Gianpiero hanno avuto il piacere di incontrare, partorire e brindare con
(in ordine di apparizione):
Marco Tonus, Giorgio Franzaroli, Bicio Fabbri, Mario Cardinali (direttore del Vernacoliere),
Vincino, Andrea Bersani, Sergio Staino (dal 3 settembre in pianta stabile),
Johnny Palomba, Gualtiero Schiaffino, Leonardo Vaccaro, Massimo Gariano.
Eppoi le persone intorno, le voci degli altoparlanti, lo stand di M con tanto di vetrofanie
e targa in pvc con logo di 140x140, la mensa, l'estragon, la quota nera,
il casino, la settimana con j, gli amici di passaggio, i chilometri a piedi,
franz e i suoi ragassicifacciamoun'altrabirrettina, le sganasciate e l'eccelsa qualità di tonus,
lastrizzaeilpiacerediesserevistodavicinodavincino, l'incredibile gualtiero,
il balenismo, guarda un po' te quindi questo sarebbe johnnypalomba,
l'incommensurabile sergio che vien voglia di baciarlo,
i qua diventiamo finocchi, le sbornie, il tempo che prima è lentissimo poi sfugge,
le figure di merda in tv e radio, computer a puttane compagno stakanov,
prendi le copie, scarta le copie, attacca le copie, diffondi le copie,
spiare quelli che si fermano a leggerti lì fuori, cané. Troppo.
Non metterò foto per cercare di raccontare tutto ciò, o almeno non ora.
Dopo cotanta rincorsa (e anche un po' di rinculo) M è partito come settimanale,
e adesso deve crescere, crescere, crescere.
Non posso però esimermi da tre cosette. Sono un bel bignami.


Ritorno
(yes, nuova firma)




L'ultimo numero del countdown in pdf
(non reperibile sul sito di festaunità)



Impressioni di un pellegrino errante
alla Festa Nazionale de l'Unità.


E a voi, che siete ancora qui dopo un mese di silenzio, grazie :)
Questa avventura è cominciata da qui, e qui continuerà.

all'arrembaggio

rodo

11 commenti:

stone ha detto...

Daje Filì! grande!

Fele ha detto...

Mitico Filippo!!! ;)

lucanellarete ha detto...

bentornato!
luca

t0r3 ha detto...

la copertina su adinolfi campeggia sulla bacheca all'ingresso

bentornato avrò un sacco da chiederti appena ci becchiamo

:)

franz ha detto...

Ciao Filippo
rileggendo la lista viene un bel magone... grande esperienza, grande periodo da ripetere.
Un abbraccione e a presto
Franz

Anonimo ha detto...

ottimo!

saluti liberistronzi!
ilpepiniere

Anonimo ha detto...

a presto...domani mattina parto per granada...en coche...hasta pronto Fil e Gia....se passati di lì avremo modo di vederci con calma tra cervecitas y tapas


Alessio

Anonimo ha detto...

bella fil, bentornato in questa valle di.. sudore

hasta pronto

donvi dell'arr

Cima ha detto...

E noi qui siamo... :-)

Anonimo ha detto...

hai dimenticato: i limoncelli alle 4 di mattina, i raggazzi della 3°c alla sinistra giovanile, generale di de gregori 16 volte di seguito, le torri gemelle ;)

Icelord ha detto...

Grande Rodo!!! :D